07.02.2020

Ghemme Balsina e Santa Fè, alla scoperta dei cru dell’azienda Ioppa

(di Andrea li Calzi)

L’Alto Piemonte è un territorio vitivinicolo molto particolare e caratterizzato, ma cosa significa esattamente produrre vino in queste colline? La tradizione agricola è fortemente radicata, da secoli, le imprese si distinguono soprattutto per dimensioni. Mentre nelle vicine Langhe un’azienda di media entità produce 200-250 mila bottiglie, in queste colline sono solo le imprese più grandi ad arrivare a questi numeri, e si contano sul palmo di una mano, solitamente sono aziende storiche che hanno attraversato diverse fasi legate al mondo del vino. Una tra queste è senza ombra di dubbio l’azienda vitivinicola Ioppa...

Read More
23.11.2019

Fabio Zambolin e il Coste della Sesia di Cossato

(di Andrea li Calzi)

Fabio Zambolin avvia la sua piccola realtà vitivinicola nel 2010 in quel di Cossato, piccolo paese di circa 15 mila abitanti situato 12 km ad est di Biella. Dedica sin da subito tutto il suo impegno e la sua passione ad una della DOC situata nell’area più ad ovest dell’Alto Piemonte vitivinicolo, ovvero Coste della Sesia, che prende il nome proprio dal fiume che bagna i vari comuni che la compongono...

Read More
11.10.2019

Autunno

(di Francesco Quarna)


Capitano momenti in cui ti senti al tuo posto. Esce un nuovo album dei Wilco, hai voglia di bollire qualche castagna con l’alloro e sentirne il profumo per casa, perché ti sembra che un po’ supplisca il tepore negato dai caloriferi ancora spenti...

Read More
04.06.2019

Uno splendido "Tramonto in Vigna" e i vini di Cascina Preziosa.

(di Andrea Li Calzi)


Una console adagiata su una vecchia barrique, un deejay visibilmente ispirato dalla piacevolezza di un calice di vino, alle sue spalle uno tra gli scenari più belli di tutto l’Alto Piemonte, i filari di Castellengo attorniati da una cornice naturale composta in parte dalle Prealpi Biellesi. Il tramonto sulla vigna, che pian piano scalda i cuori di un centinaio di persone che chiacchierano amabilmente, alcuni di loro si scambiano effusioni, gesti d’affetto, sono innamorati, ma lo siamo un po’ tutti di uno scenario del genere. Il momento epico è al calar del sole, l’arrivo delle calde note di “Diamante”, una tra le canzoni più belle della musica italiana, no, ve lo assicuro non è un sogno, anche se immaginando una fotografia un po’ sfuocata come ci ha abituato il grande schermo, tutto assomiglia alla scena di un film; questa stupenda atmosfera l’ho vissuta più o meno un mesetto fa, anche se il ricordo è così vivo in me che sembra ieri...

Read More
28.01.2019

Cristiano Garella

(di Donatello Rinaldi)

Gente strana gli enologi, sempre schivi e riservati mai una parola fuori posto. Sono gli “illuminati”, conoscono solo loro la via (delle uve ovviamente) e non è dato a noi babbani capire i loro gesti. Un po’ scienziati e un po’ stregoni sanno confondersi bene, sembrano quasi persone normali, gente comune. Giustificano il loro operato con la logica o con le magiche consuetudini arcaiche, come gli fa comodo, perché ovviamente è inutile discutere: hanno sempre ragione loro. Recentemente ci siamo fermati a chiacchierare con un  enologo Biellese: Cristiano Garella...

Read More
30.11.2018

Il giorno più silenzioso dell’ anno

(di Francesco Quarna)

Non esiste quiete più calma di quella del giorno di Natale, soprattutto prima dell’alba. Perciò bisogna uscire presto con Pluto e dirigersi sulla collina. Capita di solito che i filari siano imprigionati in una coltre di spessa galaverna, che attutisce il rumore dei passi e il fiatone del cane...

Read More
28.09.2018

Il cinghiolo: metà cinghiale e metà capriolo

(di Donatello Rinaldi)

La fine dei grappoli è vicina. Periodo strano questo. Si tirano le somme. La stagione produttiva è ormai al termine e quel che è fatto è fatto o meglio: quello che si è salvato si è salvato...

Read More
09.08.2018

Enrico Crola: il sogno si avvera

(di Erika Mantovan)

Si possono avverare i sogni? A volte sì, accade. Quello di Enrico Crola lo si può definire “folle”, ma nella sua “perdita della ragione” c’è un tale entusiasmo che è impossibile non coglierne i tratti spumeggianti e freschi. Anche negli errori che se fatti, appunto, con entusiasmo, sono i più coinvolgenti e per questo emozionanti. Assaggiando i suoi vini si entra nel suo sogno. Si è come Alice Pleasance Liddell quando incontra il bianconiglio e decide di seguirlo alla scoperta di un mondo fantastico. E al momento del bivio (la decisione di fondare una propria azienda) calza bene il botta e risposta tra Alice e lo Stregatto...

Read More
11.07.2018

Sull’origine, incerta, del termine “spanna”

(di Gabriele Confortola)

Nel territorio delle Coste della Sesia e delle Colline Novaresi, nelle province di Vercelli, Biella e Novara, il Nebbiolo è comunemente indicato con il nome di “Spanna”, “Spana" o "Span". La Spanna, al femminile per indicare il vitigno e al maschile, lo Spanna, per indicare il vino, è utilizzata in purezza o in uvaggio in tutte le denominazioni dell’Alto Piemonte: nelle due DOCG, Gattinara e Ghemme, e nelle sette DOC, Boca, Bramaterra, Fara, Lessona e Sizzano, Coste della Sesia e Colline Novaresi...

Read More
11.06.2018

Coloratissima Lessona!

(di Donatello Rinaldi)

Nona edizione per la manifestazione  “I Colori del Vino” di Lessona. La  serata del sabato, ultima di una serie di incontri culturali e sociali organizzati dal Comune, dal Circolo di Lessona e come ogni anno, anche  dall’instancabile sommelier Ermanno Mino. Protagonisti Vini del biellese ovviamente ma non solo...

Read More
14.05.2018

La Grande Bellezza… di Gattinara

(di Donatello Rinaldi)

Ieri sera presso la sala conferenze di Villa Paolotti, a Gattinara, si è svolto l’ultimo dei quattro incontri con i giovani gattinaresi che hanno raggiunto traguardi importanti nella loro professione. Il tema delle serate: “La Grande Bellezza…di Gattinara”, eventi   patrocinati dall’AVIS sezione di Gattinara ed Il Comune. Eccoci quindi, insieme al Sindaco di Gattina l’Avv. Daniele Baglione, ad ascoltare le storie dei giovani viticoltori...

Read More
07.05.2018

Benvenuto Roberto Conterno!

(di Donatello Rinaldi)

La notizia dell' acquisizione ha fatto il giro dell'Italia e non solo, rimbalzando tra le cronache locali del Novarese e Vercellese ed anche in Langa. Il Barolista Roberto Conterno, proprietario dell'azienda fondata da nonno Giacomo a Monforte d'Alba ha acquisito il 90% della cantina Nervi di Gattinara. La storica cantina fondata nel 1906, nota anche all'estero per i sempre premiati Gattinara (Molsino e Valferana) e non solo. La cordata di imprenditori Norvegesi capitanati da Erlig Astrup ha ceduto l'azienda all’ amico trattenendo per sé il restante 10%. L'evento ha avuto una risonanza importante per gli addetti del settore e non, principalmente per due motivi: il primo è il valore economico perchè un’azienda vitivinicola pagata milioni di euro è un evento eccezionale anche per una regione vocata come Gattinara. Il secondo motivo è di tipo strategico: Roberto Conterno è il primo “Langarolo” a comprare un' azienda già affermata e solida nel nord Piemonte. A questo punto tutti gli esperti, veri o presunti, (io appartengo alla seconda specie lo so tranquilli ndr), appena svanito lo stupore dello scoop da prima pagina, ci siamo posti molte domande. Proprio per fugare molti dubbi, e armati di poche certezze, siamo andati a trovare il nuovo proprietario in quella che sarà la sua “casa” per i prossimi anni e dalla lunga chiacchierata sono emersi particolari non scontati che hanno stupefatto anche noi, primi sostenitori delle terre del Supervulcano...

Read More
26.04.2018

Un senso ai sensi

(di Francesco Quarna)

È il profumo delle foglie di quercia a ricordarmi certe note della vespolina. È unico: insieme a quello della robinia, della terra umida, dei sassi è inequivocabilmente la collina. Se mi bendassero e mi mollassero in un punto a caso di questi boschi, probabilmente saprei orientarmi con l’olfatto...


Read More
22.04.2018

Fight Club

(di Donatello Rinaldi)

La prima regola del Vinitaly è: tutti devono parlare del Vinitaly, la seconda regola del Vinitaly è: tutti devono scrivere del Vinitaly.  È il nostro Figth Club. Ci prendiamo a pugni e spintoni per guadagnare una lacrima di vino caldo che conosciamo benissimo. Andiamo in giro come sherpa con in una mano tutto l’ufficio e nell’altra una giacca da alpinismo estremo quando dentro agli stand dovrebbe essere d’obbligo infradito e pareo. E fuori? È pure peggio…

Read More
06.04.2018

Alto Piemonte: la scelta del taste.

(di Erika Mantovan)

Taste Alto Piemonte. È una frase, un evento, un sorso. È gusto. Nel greco antico questa parola assume diversi significati e interpretazioni. Si tratta di una proprietà, un apprezzamento, un inclinazione. E mentre se per la parte visiva è un connotato di bellezza esteriore per il palato è un singolo e speciale piacere...

Read More
04.04.2018

Grand Taste dell' Alto Piemonte: un mosaico dove il nebbiolo è protagonista

(di Erika Mantovan)

“Natura è mistero alla luce del giorno, non permettete che il velo le sia tolto”. Queste le parole di Johann Wolfgang Goethe. Il vino e la sua natura son mistero e fascino, storia. Lo sappiamo e ci limitiamo infatti ad ascoltare ed osservare. E per presentare le produzioni dell’areale che comprende le città di Biella, Novara, Vercelli e Verbano Cusio Ossola, il Consorzio di tutela nebbioli Alto Piemonte è sceso in campo con 50 aziende dal 24 al 26 marzo al Castello Visconteo Sforzesco...

Read More
21.03.2018

Il pianto del vitello

(di Francesco Quarna)

E’ il momento giusto per raccogliere con un dito una lacrima da un tralcio tagliato, portarla alla bocca e immaginarsi il sapore. Si rimane delusi il più delle volte, perché non si va oltre una sottile sensazione di dolcezza. Da quella linfa si cerca però di intuire l’essenza della terra e quello che un giorno potrà arrivare al vino...

Read More
28.02.2018

Podere ai Valloni, Franco Patriarca e Matteo Baldin. Un pomeriggio all'insegna dell'Alto Piemonte.

(di Andrea Li Calzi)

La grandezza di un territorio vitivinicolo si misura attraverso diversi fattori. Non è solo l'unione di storia, cultura e ambiente pedoclimatico. L'unione e la coesione dei suoi protagonisti giocano un ruolo fondamentale...

Read More
23.01.2018

Jazz a suon di Barbaglia

(di Andrea Li Calzi)

Probabilmente è destino, la musica è una delle mie grandi passioni e nel cammino che sto percorrendo incontra puntualmente un altro mio grande amore, il vino.

Read More
09.01.2018

Dal mare alle risaie e ai vigneti novaresi

(di Alessandro Carassale)

Il mio primo incontro con le risaie risale al settembre del 2016. Appena arrivato a Novara, in una caldissima giornata tipicamente estiva, rimasi colpito dal circondario della città: distese di campi, piatti, uniformi, monocolore, inframezzati da strisce di terra per il passaggio delle persone o da piccoli centri abitati, isole in un mare cerealicolo. Per chi, come il sottoscritto, arrivava dalla Liguria, un paesaggio inconsueto...

Read More