Menu
Your Cart
Shipping starting from €6.99. Free with €69 spent! (valid in Italy).

Gattinara DOCG

Gattinara DOCG

• Informazioni sul contesto geografico: Gattinara è situata nel Territorio dell’Alto Piemonte, ai piedi del Monte Rosa, nell’estremo nord-est della Regione. Il territorio, nel quale il vitigno Nebbiolo trova uno straordinario luogo di elezione, è composto da una serie di colline, con la composizione mineralogica dell’arco Alpino da cui si originarono, con esposizione ovest- sud-ovest, e da un promontorio roccioso irregolare ad est che supera i 500 metri di altitudine e che protegge dai venti montani. Il sottosuolo è di origine vulcanica, con una ricchezza immensa di minerali di origine magmatica come porfidi e graniti ed abbondanza di potassio, magnesio e ferro. I vigneti si sviluppano lunga una conca collinare dietro al centro abitato. 
• Storia: sembra che il nome Gattinara derivi da Catuli ara, ossia "Ara di Catulo". Pare infatti che la città sorga nel punto in cui il Proconsole Lutazio Catulo sacrificò agli dei le spoglie di guerra dei Cimbri, vinti nella zona circostante nel 101 a.C. Ritrovamenti archeologici attestano che la coltura della vite venne introdotta durante l’Impero di Augusto, ma la vite era già conosciuta prima della dominazione Romana e si ritiene fosse già praticata dai residenti Liguri. I sistemi di allevamento, soprattutto a Guyot con basse rese, hanno da sempre privilegiato la qualità ed i lunghi invecchiamenti. Negli archivi vescovili di Vercelli si trova scritto che fin dai tempi di Carlo Magno sulle colline di Gattinara prosperavano verdeggianti vigneti. La bontà del Gattinara è testimoniata anche dai documenti storici i quali riferiscono come il Marchese di Gattinara, Cardinale Mercurino Arborio, Cancelliere di Carlo V e amante del vino delle sue terre, osò presentarlo alla Corte del Re di Spagna (1525); grazie a questo famoso diplomatico che il Gattinara ottenne una grande fama e venne diffuso in Italia e in Europa, spesso offerto quale efficace mezzo di trattativa diplomatica. Nel 1872 il Governo istituiva a Gattinara la Regia Stazione Enologica Sperimentale, con scuola Enologica, vigneti, Cantina Sperimentale e Stazione Metereologica. 
• Disciplinare: DOC dal 1967, DOCG dal 1990. 
• Base ampelografica: Nebbiolo (localmente detto Spanna) dal 90% al 100%; possono concorre alla produzione anche uve provenienti dai vitigni Vespolina per un massimo del 4% e/o Bonarda novarese (Uva Rara), purché complessivamente non superino il 10% del totale.  
• Zona di produzione: la zona di coltivazione e produzione comprende l’intero territorio del Comune di Gattinara (VC) ed è costituita da una superficie di 105 ettari di vigneto in produzione (a fine ‘800 erano 700 ha). 
• Norme per la viticoltura:  - Terreni: argillosi, limosi, sabbiosi e loro eventuali combinazioni; - Giacitura: co